Corso di Laurea Triennale



CHI SIAMO

Il Corso di Laurea in Ingegneria Biomedica è presente presso la Facoltà di Ingegneria (ora Scuola Politecnica) dell'Università di Genova da quasi 20 anni (laurea quinquennale). È stato uno dei primi attivati in Italia insieme a quello erogato dal Politecnico di Milano nell'anno accademico 1995-96, evolvendo dal Corso di Laurea in Ingegneria Elettronica all'interno del quale era già presente dal 1988 l’indirizzo Bioingegneria.



ORGANIZZAZIONE DIDATTICA

Il Corso di Laurea in Ingegneria Biomedica è concepito per fornire una preparazione sulle materie proprie dell’Ingegneria – comuni ai corsi dell’Ingegneria dell’Informazione – completate da materie nell’ambito delle Scienze della Vita, della Bioingegneria e dell’Ingegneria industriale. La differenziazione dagli altri corsi di studio della stessa classe è costituita prevalentemente dagli insegnamenti del III anno. La parte iniziale del percorso formativo (I e II anno) è, infatti, fortemente orientata a una preparazione di base, in cui lo studente acquisisce gli elementi essenziali delle discipline scientifiche che costituiscono le fondamenta indispensabili degli studi di Ingegneria. Nella parte conclusiva del corso (III anno) vengono invece forniti agli studenti strumenti e metodi aggiornati per risolvere problemi di analisi/progettazione rilevanti per l'Ingegneria Biomedica. Il rigore metodologico dell’impostazione degli insegnamenti di base è teso a sviluppare l’attitudine dello studente ad un ragionamento logico-scientifico che, sulla base di precise ipotesi, porti alla conseguente dimostrazione di una tesi. Di seguito si riportano i prerequisiti necessari per accedere al CdS, ed i possibili sbocchi, intesi come opportunità per chi conclude positivamente il percorso di studi triennale.

OBIETTIVI SPECIFICI DEL CORSO

Il Corso di Laurea in Ingegneria Biomedica ha l'obiettivo di fornire agli studenti una padronanza di metodi e contenuti scientifici generali, adeguata ad acquisire specifiche conoscenze professionali negli ambiti multidisciplinari afferenti all'Ingegneria Biomedica. Il processo di formazione è quindi progettato in modo da delineare figure professionali polivalenti in possesso di una solida cultura tecnico-biologica basata su tre pilastri portanti: quello dell'Ingegneria dell'Informazione, quello dell'Ingegneria Industriale e quello Medico-biologico. Su queste basi si intende costruire una figura professionale che al tempo stesso sia in grado di inserirsi nel variegato mondo del lavoro e delle professioni, a cavallo tra tecnologie avanzate e problematiche medico-biologiche, ed abbia gli strumenti per orientarsi tra un ventaglio di successive possibilità di sviluppo, legate alle specifiche applicazioni biomediche della ricerca applicata di punta. È prevista infatti una consistente ed articolata offerta didattica di tipo avanzato (laurea magistrale, master di I e II livello, dottorato di ricerca) con particolare attenzione alle collaborazioni con il mondo industriale, sanitario ed alle collaborazioni scientifiche internazionali.
In particolare, il Corso di Laurea in Ingegneria Biomedica ha l'obiettivo di fornire ai laureati:

  • conoscenza degli aspetti metodologico-operativi di base delle scienze matematiche, fisiche, chimiche e biologiche;
  • conoscenza degli aspetti metodologico-operativi delle discipline di ingegneria rilevanti per le applicazioni biomediche;
  • capacità di risolvere problemi di analisi/progettazione rilevanti per l'ingegneria biomedica mediante metodi, tecniche e strumenti aggiornati;
  • capacità di condurre esperimenti e analizzarne i risultati;
  • capacità di comprendere l'interazione tra apparecchiature/strumentazione/materiali e fenomeni biologici;
  • capacità di comprendere l'impatto della tecnologia e delle soluzioni tecniche nel contesto sociale e ambientale;
  • conoscenza e comprensione delle responsabilità professionali e dei fattori etici;
  • conoscenza e comprensione dei problemi di sicurezza e delle normative relative;
  • conoscenza e comprensione relative alla qualità dei servizi/prodotti forniti

PROVA FINALE

La prova consiste nello svolgimento di una specifica attività di approfondimento di problematiche teoriche, o applicative o di sviluppo progettuale svolta dallo studente nell'ambito di un tirocinio aziendale o presso un laboratorio dislocato presso strutture dipartimentali, al fine di acquisire conoscenze utili per l'inserimento nel Mondo del Lavoro. La prova si concluderà con la redazione di un elaborato scritto che sarà discusso in sede d’esame.
I criteri di valutazione sono stabiliti nel Regolamento Didattico del Corso di Studio.


Sei qui: Home Corso di Laurea Triennale