CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN BIOINGEGNERIA

Scheda di Offerta Tesi

Titolo (provvisorio): Utilizzo dei movimenti oculari quale strumento diagnostico e biofeedback in riabilitazione

Relatore/i: Casadio Maura, Silvio Sabatini (silvio.sabatini@unige.it) E-mail:
Indirizzo: Via Opera Pia 13, 16145 Genova (ITALY) Tel.: (+39) 010353 - 2749
Descrizione

Motivazione e campo di applicazione
I movimenti oculari sono frequentemente utilizzati nella clinica per diagnosticare e monitorare lo stato di patologie neurodegenerative. Inoltre, possono fornire informazioni utili sia per valutare efficacia di trattamenti riabilitativi di funzionalità cognitive e motorie sia per adattare il task riabilitativo allo stato del soggetto.

Obiettivi generali e principali attività
L’obiettivo della tesi è quello di esplorare nuovi metodi per l’assessment del deficit sensomotorio e per la sua riabilitazione, sviluppando tecniche e strumenti per integrare tecnologie di eye tracking (ad es, Tobii,EyeTribe) nei sistemi per la riabilitazione.
Saranno analizzate comparativamente diverse patologie neurologiche per cui sia possibile una diagnosi e una caratterizzazione utilizzando l’analisi dei movimenti oculari. In paricolare, saranno individuate le specifiche caratteristiche distintive nei pattern di movimenti oculari, la loro stabilità e la risultante accuratezza. Per una particolare patologia sarà eseguita un’analisi sistematica dei movimenti oculari in diverse condizioni di esplorazione di scene reali e/o virtuali L’analisi potrà essere effettuata su pazienti in diversi stadi della malattia in modo da caratterizzare e monitorare l’evoluzione delle anomalie rilevate attraverso l’analisi dei movimenti oculari e in modo da definire protocolli specifici per ridurle.

Obiettivi di apprendimento (strumenti tecnici e analitici, metodologie sperimentali)
La tesi permetterà di:
- familiarizzare con gli strumenti per la misurazione dei movimenti oculari
- progettare scene visive modificabili in tempo reale sulla base del fuoco di attenzione del soggetto
- acquisire familiarità con il problema dell’integrazione di sistema
- interagire con soggetti con problemi neurologici e disegnare protocolli riabilitativi
- implementare procedure di calibrazione e validazione dello strumento sviluppato
- utilizzare tecniche statistiche per l’analisi dei dati


Luogo/i in cui si svolgerà il lavoro: DIBRIS

Informazioni aggiuntive

Numero massimo di studenti: 1

Sei qui: Home Proposte Tesi Magistrale